Selettori generici
Solo corrispondenze esatte
Cerca nel titolo
Cerca nei contenuti
Selettori del tipo di post
Contatto

Riflessioni sul prelievo sanitario e sociale

12 settembre 2021
< Torna alle notizie
Bisogna imparare la lezione: la creazione di CDH e centri chirurgici in tutto il Regno Unito non può essere abbastanza rapida.

Questa settimana, insieme a una sessione di prove orali tenuta dal Comitato per la sanità e l'assistenza sociale (HSCC), nell’ambito della loro indagine sui tempi di attesa del sistema sanitario nazionale, il Primo Ministro ha annunciato il “più grande programma di recupero nella storia del servizio sanitario nazionale”. Sebbene i finanziamenti per sostenere azioni concrete volte a combattere la crisi dell’assistenza elettiva siano essenziali, è importante che le risorse vengano utilizzate per aumentare la resilienza dei servizi sanitari contro le crisi future, ad esempio attraverso investimenti in infrastrutture in grado di espandere la capacità come Hub diagnostici comunitari (CDH) e poli chirurgici.

L'annuncio descrive in dettaglio i piani del governo di investire 12 miliardi di sterline all'anno per i prossimi 3 anni nei settori del servizio sanitario nazionale e dell'assistenza sociale, indicando la crisi dell'assistenza elettiva come una priorità da risolvere. I finanziamenti appena rilasciati verranno utilizzati per espandere la capacità ospedaliera fino al 110%, consentendo di effettuare 9 milioni di appuntamenti, scansioni e operazioni in più e consentendo il raggiungimento degli ambiziosi obiettivi del governo di trattare il 30% in più di pazienti in terapia elettiva entro il 2023/2024. rispetto ai livelli pre-pandemia, da rispettare. Inoltre, una parte di questa somma dovrebbe essere utilizzata come investimento di capitale in CDH. Oltre a ciò, il Parlamento ha ascoltato il Cancelliere dello Scacchiere che ha dettagliato gli attuali impegni del governo per espandere la forza lavoro sanitaria fornendo 50.000 infermieri in più e 50 milioni di appuntamenti in più nell'assistenza primaria per far fronte all'arretrato.

Secondo le stime di Anita Charlesworth, direttrice della ricerca e dell’economia presso la Health Foundation, occorrerebbero 17 miliardi di sterline affinché il governo riduca i tempi di attesa allo standard di 18 settimane entro il 2024/2025. Charlesworth ha dettagliato queste cifre all’HSCC martedì 7 settembre, sottolineando che questa approssimazione spiega le pressioni di una lista d’attesa lunga 12,5 milioni mentre i pazienti continuano a farsi avanti dopo non aver cercato cure durante la pandemia. Il finanziamento appena annunciato posiziona in modo eccellente il Regno Unito per raggiungere questo obiettivo e pone la nazione su una traiettoria promettente per affrontare il ritardo.

A fornire prove all’HSCC durante la sua indagine è stato anche il professor Neil Mortenson, presidente del Royal College of Surgeons of England (RCSE), che ha promosso la creazione di centri chirurgici come possibile soluzione a questa crisi. In precedenza, l’RCSE aveva chiesto al governo di concordare un “New Deal per la chirurgia” che prevedesse 12 raccomandazioni dettagliate, tra cui la proliferazione di centri chirurgici in tutto il paese, e un impegno quinquennale del governo per investimenti annuali di 1 miliardo di sterline per gli interventi chirurgici, poiché la sanità il servizio continua ad affrontare le conseguenze aggravate della pandemia e dell’arretrato. L'RCSE sostiene l'opinione secondo cui la costruzione di centri chirurgici autonomi, come la struttura costruita da Vanguard presso il Queen Mary's Hospital di Roehampton, preparerebbe meglio gli interventi chirurgici per situazioni di alta pressione, come potenziali pandemie, e consentirebbe loro di continuare le operazioni pianificate in sicurezza .

Dalle prove fornite durante l'inchiesta dell'HSCC alle statistiche discusse dal Primo Ministro durante il suo discorso al Parlamento, è chiaro che affrontare la crisi dell'assistenza elettiva è una questione urgente e la capacità di rispondere in modo flessibile alle esigenze in continua evoluzione dei la comunità è di primaria importanza. Le pressioni uniche che il sistema sanitario nazionale deve affrontare richiedono soluzioni uniche. Le strutture modulari su misura di Vanguard sono pronte per offrire tali soluzioni e agire come “sportelli unici”, supportando gli ospedali con una gamma di servizi in un'unica sede e riducendo la pressione su di essi.

I moderni metodi di costruzione utilizzati da Vanguard consentono la consegna dei nostri hub in modo sostanzialmente più rapido rispetto alle tradizionali strutture in mattoni e malta, con la consegna del sito presso il Queen Mary's Hospital in soli 4 mesi. La creazione di centri chirurgici e CDH autonomi in tutto il paese trasformerebbe la fornitura di assistenza sanitaria nel Regno Unito, aumentando notevolmente la capacità e fornendo soluzioni rivoluzionarie alla crisi delle cure elettive.

Per citare il dottor Goddard durante l'inchiesta dell'HSCC, non dobbiamo “mai sprecare una buona crisi”. È necessario imparare lezioni dall’arretrato da record nelle cure elettive e dai coraggiosi miglioramenti apportati al sistema attuale per garantire che venga data priorità al miglioramento dei risultati dei pazienti. La creazione di CDH e centri chirurgici in tutto il Regno Unito è questa lezione – e il governo non potrà impararla abbastanza in fretta.

Condividi questo:

< Torna alle notizie

Potrebbe piacerti anche...

Il Nuffield Health Tees Hospital e Vanguard iniziano la costruzione di due nuove sale operatorie per aiutare il servizio sanitario nazionale e i pazienti privati

Sono iniziati i lavori per creare due nuove sale operatorie presso il Nuffield Health Tees Hospital, parte della più ampia organizzazione di beneficenza Nuffield Health. Vanguard Healthcare Solutions è leader nella costruzione dell'ampliamento a due piani appositamente costruito per ospitare due sale operatorie moderne e spaziose, in sostituzione delle attuali due sale operatorie esistenti dell'ospedale, vecchie di 43 anni
Per saperne di più

Vanguard può contribuire a contrastare il mancato accesso alle sale operatorie, individuato da RCS

Il censimento della forza lavoro chirurgica di RCS 2023 mostra che i problemi di accesso alle sale operatorie stanno contribuendo a lunghi tempi di attesa per le cure ospedaliere in tutto il Regno Unito
Per saperne di più

Vanguard porterà una sala operatoria a flusso laminare al The Operating Theatres North Show 2024

The Operating Theatres North Show 2024 - 8 febbraio 2024, Etihad Stadium, Manchester
Per saperne di più

Soluzioni sanitarie Vanguard
Unità 1144 Regent Court, The Square, Gloucester Business Park, Gloucester, GL3 4AD

crossmenu

Sembra che tu sia negli Stati Uniti

Abbiamo un sito diverso (www.q-bital.com) che si adatta meglio alla tua posizione

Click here to change sites

Rimani su questo sito